Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

Feiyu Tech WG2 - il primo gimbal indossabile waterproof!

 

Ecco la nostra review del primo gimbal a tre assi indossabile e waterproof, IP67! Molto interessante anche la funzione introdotta da FeiyuTech di autorotation che permette motion timelapse e video a 360°. In dettaglio nel video. ENGLISH AND SPANISH SUBTITLES!

 

 

Feiyu Tech Summon Review - By Antonio Varcasia Reality Fishing - 2017

Guarda la video recensione del Feiyu Tech Summon - See the review of Summon. Italian with ENGL Subtitles.

 

Smartphones indistruttibili per uso estremo?? Ecco a voi il Getnord Onyx!

 

Diventati ormai compagni inseparabili, gli smartphone che oltre tenerci in contatto con i nostri amici e col mondo virtuale ci permettono ormai di controllare cartografia, previsioni del tempo, maree, webcam meteo ma anche di comunicare con l’elettronica di bordo (ecoscandagli, motori elettrici) e con quella che portiamo con noi, come le actioncams. Insomma la tecnologia è entrata da tempo nel mondo della pesca e di fatto ha un unico grosso punto debole, ovvero il fatto di non andare per niente d’accordo con l’acqua ed in particolare con quella salata. Essendo in contatto con tanti network di pescatori e amanti della nautica, è con cordoglio che periodicamente riceviamo email del tipo: “Il mio telefono ha fatto il bagno, ho perso tutti i contatti, per cortesia ri-mandatemi il vostro!”. Quanti di noi non hanno nel corso degli ultimi anni fatto fuori almeno un cellulare? Purtroppo a chi va per mare, capita anche questo. Questa calamità costante ha fatto proliferare case rigidi e morbidi per poter custodire gli smartphones a prova di acqua salata ma anche sabbia e sporcizia, ma per la legge di Murphy, spesso il fattaccio accade proprio quando non portiamo il case o decidiamo finalmente di aprire la custodietta per poter rispondere ai nostri amici o alla consorte. Finchè un giorno, dopo l’ennesimo lutto telefonico, decidiamo di fare una ricerca su internet alla ricerca di un telefono a prova di tutto. Esiste? Beh per chi ancora non ha provveduto alla famosa ricerca possiamo dirvi di si e che in questa review cercheremo di farveli conoscere meglio.

 

G0010050 Snapseed

 

La Getnord, casa del Nord Europa ha iniziato a pensare di realizzare telefoni per uso estremo inizialmente per lavoratori di cantieri, piattaforme petrolifere, braccianti, alle prese con condizioni ambientali difficili, in cui acqua, sporco, cadute e graffi sono all’ordine del giorno. Cosi hanno iniziato a realizzare modelli molto semplici ma indistruttibili, e piano piano hanno iniziato a lavorare incrementando il livello della tecnologia applicata. Così è nato Onyx, smarthpone di ultima generazione che non ha nulla da invidiare ai suoi pari categoria, ma che presenta caratteristiche singolari che lo rendono un telefono che sembra davvero tagliato per i pescatori ed in generale per chi ama gli sport acquatici.

 

GOPR9216 Snapseed

 

 

Hardware

Il Getnord Onyx è il primo smartphone sul mercato che presenta degli standard di resistenza davvero elevati perché è stato realizzato con un mix di resine al silicone e un vero e proprio “core” in lega d’alluminio, che protegge di fatto tutte le parti più sensibili e delicate del telefono: PCBA, schermo LCD, camera, antenne e altre parti importanti. La resina al silicone ingloba questo vero e proprio guscio e gli conferisce oltre che resistenza anche la giusta flessibilità, caratteristica importante per evitare la rottura di parti molto sensibili, come lo schermo LCD. Queste caratteristiche costruttive lo rendono estremamente resistente, tanto che alcuni più coraggiosi hanno anche provato a passarci sopra con una macchina, senza riuscire a romperlo (tutto vero, cercate su youtube). Chiaramente come alla fine di ogni programma TV estremo vale anche qui la famosa frase “Don’t try this at home!”, non rifatelo a casa, perché è resistente si ma a tutto c’è un limite.

Nonostante questo possiamo dirvi che il Getnord Onyx ha fra le sue specifiche anche la certificazione MIL-STD-810G (oltre che IEC 60028-2-31), ovvero tradotto in linguaggio comune, una delle categorie più alte di quello che viene comunemente detto “shock-proof”, resistenza agli urti e alle cadute. Nello specifico, tanto per farvi capire, il Getnord Onyx è stato testato (con successo, ovvero è sopravvissuto) a cadute ripetute (26, secondo il protocollo) da 1,22 metri di altezza, con varie angolature su substrati rigidi (cemento). La certificazione di cui sopra non copre solo gli shock di tipo meccanico, ma anche quelli di tipo termico, infatti l’Onyx è stato testato per resistere alle alte e basse temperature e per gli shock termici improvvisi.

L’Onyx fra le sue caratteristiche sfoggia quella di avere un LCD touch molto sensibile e luminoso (4.7” con tecnologia G-F-F TFT (IPS); 1280 x 720 per 312dpi) che è possibile utilizzare anche con i guanti ma allo stesso tempo resistentissimo ad urti e graffi, andando oltre i già famosi schermi “Gorilla” molto spesso utilizzati su vari devices che devono sopportare shock continui. Alla Getnord hanno infatti non solo montato uno schermo Gorilla Glass 3, ma anche ideato un’ulteriore protezione in vetro temperato allo schermo, chiamata Asahi glass, realizzata in Giappone e che ha la caratteristica di avere 9H di durezza secondo la scala Mohs (in cui il livello più alto corrisponde 10H – ovvero la durezza del diamante). La speciale protezione ha la trasparenza del cristallo e non inficia quindi né la chiarezza, né tantomeno la sensibilità dello schermo touch. Questa speciale protezione conferisce all’LCD dello smartphone una sorta di “vita in più”, nel senso che se percaso doveste essere in grado di romperla, si può tranquillamente sostituire senza andare a toccare l’LCD stesso e quindi le componenti più nobili dello schermo.

La caratteristica che rende l’Onyx un telefono ideale per chi ama gli sport acquatici ed il mare è che certificato IP68, ovvero è stato testato per poter resistere in due metri d’acqua acqua per oltre 30 minuti, ma anche alle polveri sottili.

Sempre parlando di hardware, arriviamo al tasto dolente per chi ama utilizzare gli smartphone, ovvero la durata della batteria. Bene anche in questo in Getnord non si sono risparmiati e l’Onyx ha una batteria al Litio di 4000mAh (3.7V), che corrisponde al doppio di una batteria di un normale telefono ed equivalente a quella di un piccolo tablet. In questo l’Onyx ha il primato di essere il telefono IP68 con la batteria più longeva: dati alla mano: 580 ore in standby e 16 ore in chiamata!

 

EVM 1344 Snapseed

 

 

Software

L’Onyx è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 410 SoCcon 1gb di ram e 8gb di rom. Operazioni quotidiane di browsing avvengono in maniera del tutto naturale e fluida, cosi come la visualizzazione dei video, la gestione di periferiche (actioncam) in remoto e dei contenuti multimediali anche grazie all’ampia diagonale dello schermo (4.7 pollici) con risoluzione HD. Il Getnord Onyx usa la tecnologia di nuova generazione 4G LTE+ (frequenze 800/1800/2600 Mhz) che permette una rapidità di connessione ultra veloce grazie alle reti LTE Cat4 che, in aggiunta, consentono upload e download rapidissimi (fino a 150 Mbps). L’Onyx viene venduto unlocked, ovvero non è vincolato a nessun brand di telefonia e quindi è possibile utilizzarlo con qualsiasi provider GSM. Altro asso nella manica di questo smartphone è quello di essere un dual-sim (micro e nano SIM), quindi permette di utilizzare due linee allo stesso tempo, o in alternativa di utilizzare il secondo slot come memoria opzionale con una micro-USB. L’Onyx ha un sistema operativo Android 4.4.4 KitKat e quindi dà la possibilità all’utente di potere utilizzare tutte le APP disponibili su questa piattaforma. E’ dotato di A-GPS ir GLONASS, sensore di localizzazione, accellerometro e bussola integrata che permette di utilizzare lo smartphone come navigatore attraverso il sistema Google GPS integrato. E’ dotato di due fotocamere, una frontale da 5 Mpx e un’altra posteriore a 8 Mpx con sensore CMOS e f/2.0 di apertura che consentono di scattare foto di ottima qualità (3264 x 2448 px) e video in formato HD.

 

IMG 20160312 WA015 Snapseed

 

 

Abbiamo utilizzato l’Onyx portandolo con noi mentre giravamo i nuovi episodi di Reality Fishing utilizzandolo sia a terra che in barca, in cantiere e come periferica per comandare in remoto le actioncam e il nostro drone, cosi come consultare la cartografia e si è dimostrato uno smartphone molto interessante, veloce e prestante, ma che nel contempo ha confermato tutte le sue caratteristiche di resistenza e robustezza, rendendo possibile il suo utilizzo anche sotto la pioggia, in mareggiata e coi guanti bagnati in fredde nottate invernali. Possiamo quindi dire che se siete alla ricerca di un telefono robusto, con una batteria longeva, che potete lasciare nella console della barca o nella tasca dei waders senza timore, e che nel contempo abbia tutte le caratteristiche di uno smartphone di ultima generazione, beh forse avete trovato qualcosa di interessante. Per capire meglio di cosa stiamo parlando date un’occhiata a questa video-recensione che abbiamo realizzato per voi!

 

 

 

Feiyu Tech WG - The wearable gimbal for actioncams - Review and field trial

 

 

VAI IN FONDO ALLA PAGINA PER LA VERSIONE IN ITALIANO ED IL VIDEO TUTORIAL!!!

 

One of the most interesting news regarding the actioncam accessories of are definitely the electronic stabilizers, of which we have already spoken. One of the novelties in this field that has a very high interest for those who practice outdoor sports and therefore boating and fishing are the wearable gimbal, stabilizers designed to be worn and then be used in all circumstances where we need to be hands free. We see in this article the new Feiyu Tech WG review and how it can be used in our field, both from fans by industry professionals.

i z2fpdmT X3

i xNFPbP7 X3

 

 

The WG is in a more compact as compared to traditional handheld gimbal, with more compact brushless motors, threads and predisposition to be mounted on different accessories, and a battery compartment designed for quick access, more compact than previously known models, such as G4S of the same house. Although the functions of the gimbal are pretty the same of previous models, that is, two main methods of stabilization, a pan and the other defined as "forward" that follows the inclination of the body or of the gimbal, in addition to the inversion mode, the gimbal is generally easier to use, less delicate and more intuitive. The power button that allows you to access all the main functions of the gimbal, emits an audible signal when activated, interesting upgrade whereas often you use it without having the possibility of a direct visual contact (use on helmets, belt etc).

i kTdkZZB X3

Built in aluminum alloy, provided in a semi-rigid anti-shock case, has a double set of rechargeable batteries, chargers with their micro-USB cable, communication cable (USB-Jack) with any monitor, and external devices for wired remote viewing, a hidden rear door on the gimbal that allows to power the actioncam via USB. The package also included a USB adapter to update the firmware and various adapters and spare screws to secure the gimbal mount for the most common actioncams. In fact, the gimbal has two ¼ threads that allow it to be used on tripods that even convert it into a handheld gimbal fixing it on a pole.

i 8hbDxn4 X3

 

i TR544nM X2

 

 

But the WG vocation is to be able to be mounted, on shoulder mount, head bands, helmets, or even also on pet-mount to be able to be used on dogs and other pets. It also lends itself very well to being used in plate-mount adhesives or RAM-mount for fascinating cameracar or boat shooting. In short, the most important qualities of this mount are the versatility, ease of use and robustness. Although still far from being waterproof, the WG is less delicate of handheld and easier to use. It has no mandatory side cam, so we can mount the actioncam as we want, and some enthusiasts have modifying the backdoor of GoPro to use it with waterproof housing (option not recommended from the house, as it is not waterproof, but if you like it...).

i gfbMd3N X3

The battery life is excellent, allowing you to use it for two to three hours, and compared to previous models allows the use on other actioncam brands such as Xiaomi and similar.In summary we can say that it is a very good product, perhaps the most interesting for those who practice outdoor sports and therefore needs to have hands free. It’s not cheap, however high enough to justify its quality and the purchase if you plan to use it properly, in which case it will give you very subjective and unique panoramic images that will reward early the investment you’ll made.

You can see unboxing and field trial of the Feiyu WG in this video!

 

 

 

 

 

Feiyu Tech WG

Lo stabilizzatore indossabile per actioncam

 

Una delle novità più interessanti per quanto riguarda gli accessori delle actioncam sono sicuramente gli stabilizzatori elettronici, di cui abbiamo avuto già occasione di parlare. Una delle novità in questo campo che ha sicuramente un interesse molto alto per chi pratica sport outdoor e quindi anche la nautica e la pesca sono i wearable gimbal, ovvero degli stabilizzatori ideati per poter essere indossati e quindi essere utilizzati in tutte quelle circostanze dove dobbiamo essere hands free.

Vediamo in questa recensione il nuovissimo WG della Feiyu Tech e come può essere utilizzato nel nostro campo, sia da appassionati che da professionisti del settore.

Il WG si presenta in una veste più compatta rispetto ai tradizionali handheld gimbal, con

motori brushless più compatti, filettature e predisposizione per mount presenti su diverse parti dello stesso, e un vano batterie disegnato per un accesso rapido, più compatto rispetto a modelli già conosciuti, come il G4S della stessa casa.

Sebbene siano presenti grossomodo le funzioni, ovvero due principali modalità di stabilizzazione, una panoramica e l’altra definita “forward” che segue l’inclinazione del corpo o del gimbal, oltre alla modalità 3 di inversione della ripresa di 180°, cosi come nei suoi predecessori, il gimbal è complessivamente più facile da usare, meno delicato e più intuitivo. Il pulsante di accensione che permette di accedere a tutte le funzioni principali del gimbal, emette quando attivato un segnale acustico, upgrade interessante considerando che spesso lo si usa senza avere la possibilità di un contatto visivo diretto (utilizzo su elmetto, fascia etc).

Costruito in lega di alluminio, fornito in un case semirigido antishock, è provvisto di un doppio set di batterie ricaricabili, caricabatterie con relativo cavo micro-USB, cavo di comunicazione (USB-Jack) con eventuali monitor e periferiche esterne per la visione remota wired, cavetto che attraverso una porta nascosta sul retro del gimbal permette allo stesso di alimentare l’actioncam via USB. Nella confezione sono inoltre presenti un adattatore USB per l’aggiornamento del firmware e diversi adattatori e viti di ricambio per poter fissare il gimbal ai più comuni mount per actioncam. Di fatto il gimbal presenta due filettature da ¼” che permettono di utilizzarlo sia su tripodi che anche di convertirlo in un handheld gimbal all’occorrenza fissandolo su un’asta. Ma la vocazione del WG è quella di poter essere montato, grazie ai supporti per mount, su pettorine da spalla, fasce da testa, elmetti, o addirittura anche su pet-mount per poterlo quindi utilizzare su cani ed altri animali. Inoltre si presta molto bene ad essere utilizzato su plate-mount adesivi o RAM-mount per affascinanti riprese in cameracar o su natanti. Insomma le doti più importanti di questo mount sono la versatilità, la semplicità di utilizzo e la robustezza. Sebbene ancora lontano dall’essere waterproof, il WG si è dimostrato meno delicato degli handheld e più semplice da utilizzare. Non ha un verso obbligatorio di utilizzo, quindi possiamo montare la actioncam come vogliamo, e alcuni appassionati sono riusciti modificando leggermente la backdoor delle Gopro a utilizzare quest’ultima con il case stagno (opzione non suggerita dalla casa, anche perché come detto il gimbal non è waterproof, ma se vi piace così, liberi di… )

La durata delle batterie è ottima, consentendo di poterlo utilizzare anche per due-tre ore di seguito, e rispetto ai modelli precedenti consente l’utilizzo anche su actioncam di altri brand come Xiaomi e similari.

In sintesi possiamo dire che si tratta di un ottimo prodotto, forse il più interessante come tipologia per chi pratica sport outdoor e che quindi ha necessità di avere le mani libere. Ha un rapporto qualità prezzo comunque abbastanza alto che ne giustifica l’acquisto se pensate di utilizzarlo a dovere, nel qual caso vi regalerà immagini soggettive e panoramiche davvero uniche che vi ricompenseranno presto dell’investimento fatto.